VitalAbo.it

8 dei più grandi errori sullo sport

lunedì, 25 aprile 2016

8 dei più grandi errori sullo sport

In alcuni sport ci sono ancora errori che si commettono in base ad una conoscenza superficiale sui quali, però, manca una base scientifica. Oggi parliamo di otto errori o miti da sfatare.

Errore 1: correre sull'asfalto fa male alle articolazioni.

Questo non è ancora stato confermato scientificamente. Le strade asfaltate offrono anche molti vantaggi. Se confrontate con strade sterrate non troveremo grandi intoppi come pietre o rami, dunque il rischio di inciampare in oggetti è basso e la pratica dello sport risulterà più rilassante. Specialmente per i principianti, percorrere un itinerario su una strada lastricata, sarà più facile e preferibile. I corridori molto esperti potranno avventurarsi in stradine non asfaltate, questo rappresenterà una grande sfida e darà nuovi stimoli.

Errore 2: il magnesio aiuta negli spasmi muscolari

Alcuni studi contraddicono questa ipotesi. Si dovrebbero prendere da 400 a 600 milligrammi al giorno per notare qualche effetto. Attenzione però perché con una tale quantità è però praticamente anche garantita la dissenteria!
La carenza di magnesio può effettivamente essere causa di crampi muscolari ma per compensare questo problema sarà sufficiente assumere alimenti contenenti magnesio o assumere qualche integratore.

Errore 3 : lo sport fa dimagrire

Sbagliato. La ragione è semplice: naturalmente si bruciano calorie durante l'esercizio fisico ed è quindi necessario, per non perdere peso, un consumo calorico quotidiano maggiore. Assumere 1000 Kcal al giorno è eccessivo ma se, con l'attività sportiva, ne perdiamo 500, può essere una giusta soluzione.

Errore 4: lo sport impedisce la comparsa della cellulite 

Purtroppo questo non è vero. A partire dai 30 anni a quattro donne su cinque la cellulite farà la sua comparsa, a prescindere dallo sport. Le cause della cellulite sono principalmente di natura genetica e quindi lo sport può solo moderare o ritardare la comparsa di questo inestetismo ma non impedirne la comparsa. (Fattori di rischio per la comparsa della cellulite sono l'assunzione di alcool, grassi, caffè, poca idratazione ecc).

Errore 5: la combustione dei grassi inizia solo dopo 30 minuti

Questo presupposto, da dovunque arrivi, è falso. La combustione dei grassi avviene immediatamente. È abbastanza logico. Il muscolo ha bisogno di carburante per funzionare, pertanto, carboidrati e grassi vengono bruciati proprio all'inizio dell'allenamento.

Errore 6: lo sport è controindicato per la schiena

Falso. Il movimento stimola la circolazione sanguigna che è di massima importanza per i dischi intervertebrali. In mancanza di esercizio sportivo, essi diventano porosi. Lo sport, quindi, è essenziale per la schiena.

Errore 7: i non fumatori hanno una condizione fisica migliore

Questo non è del tutto vero. Il fumo influisce sulla funzione polmonare ed è dannatamente malsano. Tuttavia, anche i fumatori, nel momento in cui praticano sport, sono tendenzialmente più in forma dei fumatori non atleti. 

Errore 8: lo sport trasforma il grasso in muscoli

Sarebbe bello ma purtroppo, non rispecchia la realtà. Il tessuto adiposo e quello muscolare sono due cose completamente diverse. Grasso non può essere trasformato dal corpo in muscolo. Con lo sport, il grasso viene ripartito ed i muscoli pian piano "costruiti". Se si vuole ottenere una buona muscolatura, la migliore combinazione è un allenamento che prevede forza e resistenza.

Leggi la seconda parte di questo articolo, cliccando qui.

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”

Ippocrate