Sistema immunitario e alimentazione

lunedì, 09 gennaio 2017

Sistema immunitario e alimentazione

In inverno, a causa del freddo, dei virus e batteri circolanti, ci si ammala spesso. La migliore prevenzione è cercare di possedere un forte sistema immunitario. Con una corretta alimentazione, lo si può ottenere.

Ci sono persone che, all'arrivo del freddo, sono costantemente malate. La ragione è spesso un sistema immunitario debole.

Il buon funzionamento del nostro sistema immunitario dipende da una serie di fattori. A giocare un ruolo importante è anche la dieta.

Generalmente, non si può dire che un alimento in particolare può essere particolarmente importante per il nostro sistema immunitario ma importante è l'interazione tra diversi cibi. Con una dieta equilibrata, olistica e salutare si potrà stare meglio.

Sostanze importanti per il sistema immunitario

Una profilassi per rafforzare le difese immunitarie dovrebbe essere il giusto approccio per evitare di ammalarci troppo spesso. Per funzionare correttamente, il nostro sistema immunitario necessita di una vasta gamma di sostanze diverse presente in alimenti diversi. Questi includono:

  • Proteine: fanno parte degli anticorpi e altri agenti del sistema immunitario.
  • Grassi: influiscono anch'essi sul sistema immunitario.
  • Vitamine: i classici. Più varietà vitaminiche abbiamo nella dieta meglio è. Gli antiossidanti presenti nelle vitamine proteggono il nostro organismo dai radicali liberi.
  • Minerali e oligoelementi:  zinco, selenio e altre sostanze hanno un effetto positivo sulle nostre difese.
  • Fitonutrienti: pochi sanno che queste sostanze sono molto importanti per il nostro sistema immunitario. Oggi sono noti circa 30.000 fitonutrienti differenti tra i quali flavonoidi, polifenoli  e antiossidanti. Le modalità positive di azione di queste sostanze sul nostro organismo sono molto diverse e un numero così elevato non è sorprendente; sono spesso di aiuto contro virus e batteri. Come suggerito dal nome, i fitonutrienti sono alimenti a base vegetale come frutta, verdura, legumi, cereali, frutta secca ma anche tè e caffè.

Ciò che conta

La cosa importante è quanto spesso, la qualità e la quantità di ciò che si mangia. L'emergere e la progressione di molte malattie dipende in gran parte dalle nostre abitudini alimentari e dal nostro stile di vita.

Il tipo di cibo che mangiamo determina l'effetto protettivo che possiede. Una buona scorta di diverse sostanze è importante perché solo la complessa interazione dei vari componenti alimentari propone gli effetti i migliori.

Molto importante è quindi l'equilibrio tra i vari nutrienti che possono sviluppare interazioni positive.

L'effetto migliore

L'effetto più efficace per una buona salute è fondamentalmente un sano stile di vita ed una dieta sana. Ricordiamoci che l'esercizio fisico regolare rafforza il sistema immunitario.

Purtroppo apportare modifiche allo stile di vita e all'alimentazione quando si è già ammalati non è sufficiente; quindi, ad esempio, bere un litro di succo d'arancia quando il raffreddore è già in corso non servirà a guarire. Solo una dieta equilibrata regolare condurrà alla meta prefissata.

Perché una dieta equilibrata è importante

Una dieta equilibrata vi manterrà in buona salute e aiuterà l'organismo ad evitare carenze o scarsità vitaminiche ecc.

Si tratta dunque, come già detto, non tanto di quantità di cibo, quanto di composizione, interazione e qualità. 

Il modo ottimale per prendersi cura del proprio organismo sarebbe assumere cibi con una composizione corretta di acidi grassi insieme a carboidrati a catena, proteine e aminoacidi ma tutto ciò, detto così, può essere complicato e quindi vi proponiamo alcune semplici raccomandazioni nutrizionali:

  • molta frutta e verdura
  • molti cereali integrali
  • riduzione dei latticini
  • poca carne
  • poco zucchero
  • nessun alimento altamente trasformato industrialmente
“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”

Ippocrate