Miti nutrizionali: cosa è giusto e cosa no?

giovedì, 30 agosto 2018

Miti nutrizionali: cosa è giusto e cosa no?

Ci vengono date spesso molte informazioni sulla nutrizione ma, a volte, non sono corrette.

Sentiamo spesso parole di saggezza, consigli e suggerimenti, ma molti di loro si rivelano scorretti ad un esame più attento. Ecco alcune affermazioni dietetiche ben note. Saranno corrette o no?

  • Il caffè priva il corpo dell'acqua
    Si dice che il caffè disidrata il corpo. Non è vero. Gli studi hanno dimostrato che la caffeina ha un effetto diuretico. Ciò significa che il liquido aggiunto alla caffeina lascia il corpo più rapidamente, ma l'impatto complessivo sul bilancio idrico è trascurabile. È quindi possibile includere caffè nella dieta giornaliera.

  • Le uova aumentano il livello di colesterolo
    Le uova contengono molto colesterolo, il che è vero ed è stato dimostrato più volte negli studi. Il colesterolo è comunque importante per noi perché senza questa sostanza non saremmo in grado di sopravvivere.
    Tutto il colesterolo di cui il nostro corpo ha bisogno ogni giorno è facilmente prodotto dal nostro organismo, ma ci sono anche molti cibi che contengono questa sostanza. Recenti studi hanno dimostrato che l'assunzione di colesterolo attraverso la dieta è estremamente bassa. Il nostro organismo è in grado di regolare l'assunzione del colesterolo stesso. L'influenza delle uova sul livello di colesterolo è quindi molto bassa ed è possibile consumarle tranquillamente.

  • La birra fa venire la pancia gonfia
    Non è del tutto vero. La birra è un alimento ipercalorico e fa ingrassare - questo è indiscusso. Che l'aumento di grasso addominale sia dovuto alla birra, però, non è corretto. Tutto dipende sempre da persona a persona.

  • Gli acidi della frutta danneggiano lo smalto dei denti
    Vero. Molti soggetti mangiano in modo sano, inserendo nella dieta molta frutta, verdura e succhi di frutta su base regolare. Mentre questo comportamento è generalmente prezioso per la salute, non è il massimo per i nostri denti. Gli acidi ammorbidiscono lo smalto e lo privano dei minerali. Col passare del tempo lo smalto diventa fragile e sottile, il che può, a lungo termine, portare ad un'erosione dei denti. Frutta, aceto, succhi di frutta, vino e bevande acide sono particolarmente pericolosi per lo smalto.
    Per ridurre gli effetti negativi dell'acido sui nostri denti, possiamo aggiungere cibi contenenti calcio (che rimineralizza i denti), o semplicemente risciacquare le nostre bocche con acqua dopo ogni pasto. Ciò riporterà il pH della bocca al suo livello naturale e neutralizzerà gli acidi.

  • Mangiare la sera fa ingrassare
    Questo non è vero, ma è una credenza molto ricorrente. Spesso si sente dire che bisognerebbe iniziare a mangiare meno alla sera per perdere peso. Tuttavia, non è mai stato confermato scientificamente che il cibo consumato dopo le 18:00 faccia depositare grasso specialmente sui fianchi e sull'addome. Piuttosto, il problema si trova nella quantità totale di calorie consumate quotidianamente. Se si mangia solo di sera e si ingeriscono meno calorie del necessario, si perderà peso, ovviamente! L'unico problema del pasto consumato prima di coricarsi, specialmente se abbondante, è quello di dormire male, in quanto la digestione non è ancora completata.