Pronti per le piste

martedì, 24 novembre 2015

Pronti per le piste

E ancora una volta è arrivato l'inverno e con esso la stagione sciistica. Finalmente si torna sulle piste, si possono ammirare meravigliosi paesaggi invernali e neve, neve, tanta bianca neve. Affinchè i viaggi sulle piste di sci siano indimenticabili, ci si dovrebbe preparare specificatamente.

Lo sci è uno sport faticoso. Andando impreparati sulle piste, si può andare incontro a lesioni fisiche importanti come: legamenti stirati o strappati e distorsioni. Con le cadute, poi, si possono subire contusioni o addirittura rottura delle ossa. Tutto ciò può essere prevenuto con le giuste formazioni. Prima di affrontare le piste da sci è necessario preparare i muscoli a determinati sforzi, non solo il rischio di lesioni sarà notevolmente ridotto ma il divertimento sarà maggiore e più piacevole. È per questo che abbiamo messo insieme un paio di esercizi, che sono ideali come esercizi preparatori, ma possono anche essere utilizzati come riscaldamento sulle piste da sci. 

  1. Passo a caduta: questo esercizio include tutti i muscoli delle gambe, soprattutto della coscia, ed è quindi perfetto per una formazione preliminare nello sci.
    La posizione deve essere eretta, i piedi uniti. Le mani devono essere poste sul giro vita o tese di fronte al corpo. Fare in seguito un passo in avanti e piegate le gambe fino a raggiungere un angolo di circa 90 gradi. La parte superiore del corpo deve rimanere dritta, il ginocchio posteriore deve quasi a toccare il pavimento. Le braccia dovranno restare accanto al corpo con le dita rivolte in avanti. Attenzione: il ginocchio non deve girare verso l'esterno. Ora premete con la gamba anteriore.
    Questo esercizio può essere eseguito da entrambe le gambe alternativamente, con un ritmo veloce o lento. 

  2. Posizione nella discesa: per lo sci è molto importante essere in grado di rimanere in una posizione accovacciata per lungo tempo. Se le cosce sono tese, si perde la forza. Per evitare questo, è possibile simulare lo squat, la cui esecuzione richiede sinergia tra tutti i gruppi muscolari.
    I piedi devono essere impostati in maniera parallela e le ginocchia piegate fino a raggiungere un angolo di 90 gradi. I glutei devono essere spinti all'indietro  in modo che le ginocchia non passino oltre la punta dei piedi. La parte superiore del corpo deve essere piegata in avanti e le braccia ad angolo.
    Mantenere questa posizione tra i 30 e i 60 secondi, poi riposarsi per circa un minuto e successivamente ripetere l'esercizio due o tre volte.

  3. Salto a ventola: è un esercizio perfetto per migliorare la resistenza e la coordinazione,  sostenendo gruppi muscolari differenti.
    Posare sul pavimento un oggetto che formi una linea (un manico di scopa, un paio di sci, ecc.), successivamente saltare alternativamente da una parte all'altra della linea. Ripetere l'esercizio per 30 secondi, poi fermarsi per circa un minuto e riprendere per altre due o tre volte.

  4. La scheda: questo termine si riferisce ad uno dei migliori esercizi per il corpo.
    La posizione deve essere prona. Il corpo viene spinto verso l'alto, lasciando che solo le dita e gli avambracci tocchino il suolo. Il ventre deve essere teso e le spalle poste all'indietro. Per rendere l'esercizio più faticoso, può essere sollevata alternativamente una gamba e poi l'altra. Prendere una pausa e ripetere due o tre volte.

  5. Otto giroscopio: questo esercizio è essenziale per l'equilibrio e la mobilità dei muscoli delle gambe e del tronco.
    Esecuzione: sollevare una gamba e disegnare un otto orizzontale. Il peso deve poggiare su un pilastro.
    Eseguire l'esercizio per circa 30 secondi. Dopo una breve pausa ripetere per cinque volte.

  6. Mountaineer: con questo esercizio si allenano i muscoli di braccia e gambe. Anche la parte superiore del corpo è coinvolta.
     Mettersi in posizione supina  e portare alternativamente ciascun ginocchio, per quanto possibile, al petto. Assicurarsi che il ginocchio sia in avanti e non in posizione laterale. I glutei non devono essere sollevati.
    Ripetere i movimenti due o tre volte per circa 30 secondi ciascuno. Il tempo di esecuzione può essere aumentato nel corso del tempo.

Per sfruttare al meglio la preparazione per una vacanza sugli sci, si dovrebbero iniziare gli esercizi con circa sei-otto settimane di anticipo. Se questi esercizi verranno eseguiti con regolarità due o tre volte la settimana, la vacanza sarà più sicura e piacevole. Dopo un paio di settimane si noterà come gli esercizi diventeranno sempre più semplici e si potrà così aumentare  l'intensità, la durata ed il numero di ripetizioni. È inoltre possibile combinare questi esercizi con altre attività sportive. In realtà la varietà degli esercizi ginnici sono sempre nuovi stimoli e molto importanti per la salute del nostro corpo.

Buon divertimento sulle piste da sci!!!!

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”

Ippocrate