Perché le diete sono raramente un successo

lunedì, 08 maggio 2017

Perché le diete sono raramente un successo

Molte persone intraprendono una dieta ma solo poche di esse riescono a mantenere nel tempo il peso ottimale raggiunto. Vi spieghiamo il perchè.

Lo yo-yo è un giocattolo la cui caratteristica è quella di andare su e giù, proprio come il peso. Molte persone che lottano contro i problemi di peso lo sanno. Per dimagrire ci si mette a dieta e si comincia a rinunciare ad una prelibatezza dopo l'altra. La ricompensa è sicuramente il peso desiderato ma poi arriva il brusco risveglio: i chili persi con tanta fatica, tornano.

Molte strade portano al peso desiderato

Oggi abbiamo una serie infinita di diete per perdere peso: dai libri che danno consigli su come applicare una dieta, a diete già prestabilite come ad esempio la Weight Watchers, Low Carb, Magro ecc. Per ognuno di noi c'è qualcosa per dimagrire.

Tutti questi programmi hanno qualcosa in comune: se si è costanti conducono alla meta ma i problemi si verificano con il passare del tempo. Sono pochissime le persone che riescono a mantenere il peso raggiunto.

Il grosso problema

L'obesità è ormai un problema globale. Sempre più persone sono in sovrappeso, sembra quasi un'epidemia. Le conseguenze per la salute sono molte: dai problemi cardiaci, al diabete, ai dolori articolari ecc. La scienza è attualmente molto impegnata nello studio delle abitudini alimentari della popolazione. 

Migliaia di antichi programmi genetici

Il problema più grande nell'era moderna della società occidentale è il "foraggiamento ottimale". Si tratta di una radicata abitudine nel nostro programma genetico: gli alimenti calorici sono più gustosi.

Purtroppo, nei tempi passati, il cibo era merce rara. Chiunque riuscisse a mangiare tanto aveva una vita migliore. Il programma genetico umano ha quindi incamerato il concetto che mangiare tanto è assolutamente necessario per la sopravvivenza e la riproduzione.

Danneggiamo noi stessi

Oggi, tutto ciò si rivolta contro di noi. Mai come nell'ultima metà del secolo, sono stati assunti alimenti ad alta densità calorica.

Viviamo in una terra di abbondanza; una maledizione e una benedizione al tempo stesso. Se mangiamo tanto dovremmo lavorare pesantemente e non fare vita sedentaria. Stiamo affogando in un diluvio di calorie a cui non vogliamo e non sappiamo opporci e per questo la nostra programmazione genetica non è cambiata nel corso dei millenni

Gestione del comportamento

In un ambiente dove ci sono ad ogni angolo cibi spazzatura da acquistare a buon mercato, abbiamo bisogno di saperci gestire e assumere comportamenti attenti. Mai come oggi l'approvvigionamento alimentare è stato costantemente a disposizione.

Attenzione: prendere peso è facile e veloce

L'obesità è causata dal un consumo di calorie maggiore di quello di cui necessitiamo. Il surplus di queste calorie trasforma i nostri corpi semplicemente in grasso.

Le persone che non amano fare sport e hanno un lavoro sedentario, possono ingrassare anche se mangiano poco. 

Meccanismi protettivi problematici del corpo

Per rimuovere il grasso è necessario un bilancio energetico negativo. Ci sono due modi: o si consumano meno calorie di cui abbiamo bisogno o consumiamo con l'attività fisica le calorie in eccesso.

Ma c'è un problema: non appena il nostro corpo ottiene un minor numero di calorie, il metabolismo cambia e, nel momento in cui si ritorna a mangiare normalmente si ingrassa nuovamente e così via, appunto come uno yo yo.

Quello che era essenziale per la nostra sopravvivenza, ora è divenuto un problema sociale.

L'unica soluzione

Il problema più grande è quello di mantenere il peso ideale raggiunto con una dieta e questo può essere fattibile solamente seguendo strategie progettate antecedentemente. Coloro che hanno dovuto combattere con il peso in eccesso, sanno che dovranno combattere per tutta la vita.

  • Controllo dell’alimentazione: questa è la strada giusta. Considerando che le diete sono normalmente molto severe e incidono molto sull’umore, è bene evitare diete troppo lunghe. Sii flessibile e prefissati ricompense, anziché divieti. Concediti una volta a settimana uno strappo alla regola, che farà bene al tuo spirito. Ma non esagerare! Ad esempio: “mi concedo una fetta di torta se riesco ad andare 3 volte in palestra”.
  • Attenzione allo shopping: al supermercato, non acquistare qualsiasi cosa! Meno acquisti, meno troverai nel frigo e meno mangerai. Scegli piuttosto cibi sani, frutta e verdura. Il nostro consiglio? Scrivere una lista della spesa e concentrarsi solo su quella. Andare a fare la spesa a stomaco pieno è anche un ottimo modo per evitare di comprare cibi inutili.
  • Pesarsi con regolarità, sulla stessa bilancia. Prova a scrivere i risultati ogni settimana e compararli volta per volta per notare se la tua dieta sta funzionando.
  • Scrivere una lista dei propri pasti. Lo sappiamo, può risultare noioso - ma basta adattarsi :) anziché scriverla, puoi anche fotografare il tuo pasto e fare una cartella sul tuo pc. Il vantaggio? Comparando foto e risultati, si potrà capire cosa ha funzionato e cosa no :)