L'importanza degli acidi grassi essenziali

giovedì, 28 maggio 2015

L'importanza degli acidi grassi essenziali

Molte sostanze di cui il corpo umani necessita quotidianamente, vengono prodotte dall'organismo stesso. ma non sempre è così e quindi queste sostanze devono essere assunte con il cibo. importantissimi per il cibo sono gli acidi grassi essenziali, poichè una loro carenza  può provocare problemi al nostro organismo

Gli acidi grassi essenziali appartengono al gruppo di acidi grassi polinsaturi  come gli omega-6 e gli omega-3. Questi due elementi sono importanti per la crescita, la struttura della membrana cellulare e la riparazione dei tessuti. Sono inoltre coinvolti in processi vitali e necessari per la sintesi di altri acidi grassi importanti.

Sempre più studi affermano che uno squilibrio nel rapporto tra questi due acidi grassi  aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e infiammatorie. Viceversa un adeguato apporto ed una giusto equilibrio  avranno effetti positivi su molti organi  e di conseguenza su varie patologie.

 Un rapporto di circa 4 a 1 tra omega-6 e omega-3  è considerato equo. Se ora si vuole fare in modo che queste sostanze vengano assunte in misura corretta, è possibile nutrirsi con cibi ad alto contenuto di questi acidi grassi o ricorrere ad integratori alimentari.

I composti Omega-6 sono presenti negli oli vegetali come colza, soia o olio di semi di girasole. Anche la carne e molti cereali contengono questi acidi grassi. I composti omega-3 si trovano in noci, spinaci, lenticchie, semi di lino e oli derivati da essi. Inoltre, entrambi gli acidi grassi sono presenti nei pesci come aringhe, salmone, tonno e acciughe ecc.

Infine, ecco una ricetta per tutti coloro che vogliono assumere acidi grassi essenziali con il cibo: filetto di salmone con miele balsamico e cavolo cinese per quattro persone:

Ingredienti

  • 400-600 g di filetto di salmone (con la pelle)
  • 1 cavolo cinese
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2-3 cucchiai di aceto balsamico
  • 4-5 cucchiai di olio d'oliva
  • Sale e pepe
  • Zucchero a velo
  • Olio d'oliva
  • Burro

per la salsa

  • 60 ml di Aceto Balsamico 
  • 40 ml di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di miele
  1. Preriscaldare il forno a 180 gradi
  2. Per preparare la salsa far bollire l'aceto balsamico con salsa di soia e miele. Lasciare poi raffreddare.
  3. Il cavolo cinese va pulito, tagliato a striscioline e posto in una ciotola. Aggiungete sale e pepe e marinate con aglio schiacciato, aceto balsamico, zucchero a velo e olio d'oliva.
  4. tagliate il salmone a filetti e aggiungete sale e pepe
  5. Fate friggere per breve tempo i filetti di salmone in una padella con olio di oliva e una noce di burro
  6. Finite la cottura  in forno per circa 4 minuti.
  7. Servite il salmone fritto nsieme al cavolo cinese  e cospargete il tutto con un po 'di sciroppo balsamico.

Buon appetito!

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”

Ippocrate