È davvero più salutare non assumere grassi e zuccheri?

lunedì, 05 marzo 2018

È davvero più salutare non assumere grassi e zuccheri?

Esistono in commercio un numero sempre maggiore di prodotti senza zucchero e con un contenuto di grassi ridotto. Ma sono veramente più sani?

Nei supermercati si possono trovare sempre più prodotti a basso contenuto di calorie, grassi e zuccheri. Ma tutti questi prodotti sono in realtà più sani o è un piccolo inganno da parte dell'industria alimentare per vendere di più? Uno studio pubblicato in America nel 2017 fa luce sull'argomento.

Quello che cerchiamo inconsciamente

Se stai cercando cibo sano, cosa stai cercando in realtà? Cerchi cibi crudi che siano il più naturale possibile come verdure, frutta fresca e secca, oppure cibi che non contengono zuccheri o grassi aggiunti come specificato sull'etichetta?

Si ha sempre bisogno di trovare "il malvagio" o per meglio dire "il capro espiatorio"

Per decenni, gli alimenti a basso contenuto di grassi sono stati considerati il massimo in termini di alimentazione sana. Ad esempio, i prodotti lattiero-caseari, come formaggi, latte, yougurt, dovevano essere poveri di grassi. Di conseguenza, se ci nutriamo con alimenti a basso contenuto di grassi abbiamo la coscienza pulita, perchè il colpevole di una dieta poco sana è il grasso! O no?

Oggi, le cose sono cambiate.

Improvvisamente, il grasso non è così malsano; il suo posto lo ha preso lo zucchero, responsabile di cattiva alimentazione.

Sempre più persone acquistano quindi prodotti con il minor quantitativo possibile di zucchero e anche in questo caso si presuppone di fare la cosa giusta per la salute. È la stessa storia dei grassi.

Ma i prodotti senza zucchero sono davvero migliori?

Le insidie dei messaggi pubblicitari

Non esiste prodotto che non abbia alle spalle un grande messaggio pubblicitario.

Questo è il tentativo più semplice per indurre all'acquisto. In special modo i cibi a ridotto contenuto di grassi e zuccheri, sono pubblicizzati molto bene, sono attraenti e, anche solo alla vista, sembrano molto più sani. Dopo tutto, chi non vorrebbe fare qualcosa di buono per la salute?

Ma le apparenze ingannano, come i nuovi studi dimostrano. I ricercatori hanno scoperto che oggi, più di un terzo delle bevande sono etichettate con frasi come "senza contenuto di zuccheri" e "a basso contenuto calorico". Il 13% di tuttti gli alimenti reca dichiarazioni simili.

Tuttavia, e questo è abbastanza scioccante, il contenuto di grassi, sale, zuccheri e calorie effettivo di questi prodotti non è molto diverso rispetto ai prodotti ordinari.

I prodotti presi in esame sono risultati quasi identici a livello calorico ma al posto dello zucchero sono stati inclusi additivi chimici.

Pubblicità porta all'acquisto

Naturalmente, i dipartimenti di marketing delle grandi imprese non lasciano nulla di intentato per rendere appetibili i loro prodotti e, a questo proposito, tutti i metodi utilizzati sono legali e moralmente corretti.

Gli esperti di marketing dell'industria alimentare sono ben consapevoli del fatto che un'etichetta con la dicitura "a basso contenuto di grassi" dà l'impressione che questo alimento sia più sano rispetto ad altri. Si vende meglio, perché con la coscienza pulita si fanno buoni affari.

Cosa si può fare

Se vogliamo nutrirci in buona salute, dovremmo, per quanto possibile, acquistare alimenti crudi e cucinarli noi stessi. Se un alimento necessita di ogni sorta di promesse per poter essere venduto, solitamente non è salutare. Acquistare prodotti naturali non lavorati e cucinarli è la maniera più semplice per vivere una vita sana.